Ετικέτες

Παρασκευή, 4 Δεκεμβρίου 2015

Omaggio a Theodorakis firmato da Verdi e Comunità greco-orientale

Εκτεταμένο Ιταλικό δημοσίευμα για την επερχόμενη συναυλία της Τεργέστης στις 6 Δεκεμβρίου για τα 90 χρόνια του Μίκη Θεοδωράκη*

*TRIESTE. Nella memoria musicale collettiva sicuramente la danza di "Zorba", basata su musica tradizionale cretese, è il brano greco più conosciuto a livello internazionale; di certo il suo autore...

TRIESTE. Nella memoria musicale collettiva sicuramente la danza di "Zorba", basata su musica tradizionale cretese, è il brano greco più conosciuto a livello internazionale; di certo il suo autore Mikis Theodorakis è stato compositore fecondo, spaziando la sua creatività dalla musica da film al repertorio sinfonico, dai song politici all'”entechni laiki mousiki” ovvero quella "poesia musicata" che, amalgamando musica popolare e versi di poeti come Seferis, Elitis e Neruda, ha prodotto alcune delle sue opere più famose come "Arcipelago", "Mauthausen" e "Axion Esti". In omaggio al grande maestro che, quest'anno, ha compiuto novant'anni spesi tutti al servizio della cultura e dell'impegno politico, la Comunità Greco-Orientale di Trieste e la Fondazione Teatro Lirico "Verdi" organizzano un concerto che si terrà alla Sala Tripcovich domenica 6 dicembre alle ore 20.30. Nella prima parte del programma, diretti da Ioanna Papaioannou si esibiranno i due cori della Comunità - Messoghios ed Ecclesiastico - in 11 brani di 'poesia musicata', accompagnati al pianoforte da Reana De Luca con la partecipazione straordinaria di Kostas Zaridakis al bouzouki; nella seconda parte l'Orchestra del Verdi, diretta da Paolo Longo, eseguirà la suite sinfonica "Carnevale Greco" composta da Theodorakis tra il 1947-’48 durante il suo esilio politico nell'isola di Ikaria. La manifestazione, che si avvale del contributo della Fondazione CRTrieste, Comunità Greco-Ortodossa di Venezia e Banca Generali Spa e rientra nell'ambito dei festeggiamenti di San Nicolò, è anche espressione del neocostituito "Laboratorio di Cultura Greca", ha spiegato ieri in conferenza stampa la responsabile Maria Kassotaki, così come, nelle parole del presidente della Comunità Giorgio Contento, segna l'inizio di una proficua collaborazione con il Teatro Verdi, ribadita anche dal sovrintendente Stefano Pace, che ha brevemente illustrato ai presenti, tra i quali anche l'assessore comunale alla Cultura Tassinari, il partenariato

stabilito da poco con l'Opera di Atene. Infine, a margine, il saluto dal "letto di dolore" di Theodorakis, per bocca dell'amico triestino Loukas Stathis. I biglietti per il concerto sono in prevendita al Teatro Verdi o alla Tripcovich un'ora prima dello spettacolo.

Patrizia Ferialdi


Δεν υπάρχουν σχόλια:

Δημοσίευση σχολίου

Πάρτε μέρος στον διάλογο.

Σχόλια υβριστικά και σχόλια που δεν έχουν σχέση με το περιεχόμενο της εκάστοτε ανάρτησης, όπως επίσης και σχόλια που προκαλούν εντάσεις και διαπληκτισμούς, θα διαγράφονται χωρίς προειδοποίηση.

Επίσης ανώνυμα σχόλια δεν θα αναρτώνται.